Una tranquilla Italia da paura


dal sito http://www.beppegrillo.it/2008/08/una_tranquilla/index.html?s=n2008-08-26

I sindaci sono in prima linea contro la violenza, ma
non quella degli stupratori. Quella dei turisti che vengono in Italia a
passare un tranquillo week end di paura. Un turismo sprovveduto. Gente
che si espone a proprio rischio e pericolo in tenda o in camper. Un
atteggiamento che rovina la reputazione dell’Italia all’estero.
Una coppia di tedeschi
con un cagnolino parcheggia la macchina e campeggia in una spiaggia di
Torre Annunziata. Sono picchiati, la ragazza stuprata da tre ITALIANI
che, secondo le cronache, fanno un giro con lei per due volte a turno
in macchina. Il cagnolino morsica uno dei tre ITALIANI e per vendetta viene sgozzato.
Giosuè Sparita, sindaco di centrosinistra di Torre Annunziata,
ha tenuto a precisare che i due turisti “con un po’ di attenzione in
più avrebbero potuto evitare l’orribile episodio di violenza”.
Due cicloturisti olandesi si fermano alle porte di Roma. Montano una tenda in un campo a Porta Galeria, periferia sud. Sono picchiati a sangue con i bastoni da due ROMENI. Lei è stuprata dai due pastori ROMENI (uno espulso da tempo). La donna ha perso quasi tutti i denti. Ora è in ospedale insieme al marito.
Gianni Alemanno,
sindaco di centrodestra di Roma, si è soffermato sull’episodio: “Se due
turisti vengono a Roma in bicicletta e si vanno ad accampare in un posto abbandonato da Dio
e dagli uomini dopo aver chiesto consiglio su dove mettere la tenda a
un branco di pastori immigrati, ebbene è difficile garantire loro la
sicurezza. La loro è stata una grave imprudenza.”
Al
loro Paese olandesi e tedeschi, ma vale lo stesso per danesi e
irlandesi, piantano la tenda in un prato e dormono tranquilli. Da noi
vengono stuprati due volte, dai delinquenti e dalle autorità.
Campeggiare
alla periferia di Roma “abbandonata da Dio e dagli uomini” in cui
vagano “branchi di pastori” o su una spiaggia campana senza fare “un
po’ di attenzione” alla delinquenza locale è più pericoloso che dormire
in una foresta della Tanzania.
L’italiano in CASA SUA ha sbarre alla finestra, porte blindate e antifurto e il turista viene in Italia in tenda senza pitbull e armi da fuoco?
All’estero pensano che il fim Gomorra sia una fiction, invece è tutto vero. I turisti, prima di partire, dovrebbero essere costretti a guardarlo a occhi aperti come il protagonista di Arancia Meccanica.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: