Cambiano le regole per le morosità Telecom Italia


dal sito http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=7997

L’Antitrust riconosce valide le modifiche alle
norme per gli utenti morosi: anche chi è fallito potrà avere un nuovo
impianto e i parenti non dovranno pagare.

[ZEUS Newswww.zeusnews.it – 26-08-2008]

Telecom
Italia, in caso di utenti che non fossero in regola con il pagamento
della bolletta, finora si rivaleva, esigendone il pagamento e
sospendendo la linea, su soggetti diversi dal titolare della linea, che
fossero a lui legati da rapporti societari o familiari.

Il caso tipico era il cliente non in regopla con i pagamenti
dell’utenza di casa che si vedeva sospesa la linea del negozio o dello
studio o viceversa, oppure il figlio che richiedeva una nuova utenza
presso la stessa abitazione dove vi era stata già un’utenza intestata
al padre: gli veniva imposto di pagare le pendenze del padre se voleva
avere la linea.

Ora questa regola su pressione dell’Antitrust è stata abolita;
e così pure nel caso un utente sia stato dichiarato protestato o
fallito, questo non potrà costituire motivo valido per rifiutare una
nuova utenza al cliente.

Per Telecom Italia rimane aperta sempre la possibilità di
disabilitare la linea verso numerazioni particolarmenre onerose in caso
di scarsa affidabilità dell’utente.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: