Rifiuti, ancora scontri: sassi contro i carabinieri


dal sito http://www.blogitalia.it/leggi_blog.asp?id=35330

Rifiuti, ancora scontri: sassi contro i carabinieri

Pubblicato da Gianluca Capiraso

Non si placa la protesta della gente della Valle Ufita. Incidenti, ieri sera, nel comune di Savignano Irpino, dove le forze dell’ordine hanno caricato migliaia di dimostranti
contrari alla discarica, che hanno tentato di forzare il blocco
schierato a difesa del sito di località Pustarza. Lanciati diversi
fumogeni, richiesto l’intervento di diverse ambulanze. Nel corso delle cariche, è stato colpito anche uno dei manifestanti, Anselmo Lamanna, leader del comitato
anti discarica. Tensioni anche a Rione Cardito, alle porte di Ariano
Irpino, dove due agenti della Digos, che riprendevano con le telecamere
la manifestazione di protesta, sono stati accerchiati dalla folla. Uno
degli agenti, temendo il peggio, ha estratto a pistola d’ordinanza,
senza però esplodere colpi. Bloccato il traffico verso la Puglia.
Insomma, sembra un bollettino di guerra. Ma l’episodio più grave si è
verificato in mattinata, quando un Defender dei carabinieri, con
quattro militari a bordo, è stato accerchiato e preso a sassate vicino
alla stazione di Savignano Irpino, dove centinaia di persone protestavano contro i lavori di allestimento alla discarica di Pustarza.
I sassi lanciati dai manifestanti hanno distrutto il parabrezza del
veicolo. I carabinieri, riusciti ad allontanarsi, avrebbero urtato uno
dei manifestanti che è finito in ospedale con una prognosi di pochi
giorni. Le immagini mandate in onda nei tg nazionali delle 20.30 di
ieri sera non testimoniano, fino in fondo, quanto sta accadendo in
questi territori di confine tra Campania e Puglia. Napoli dista oltre 100 km…

Già qualche settimana fa, sempre da queste parti, si erano verificati gravissimi scontri con le forze dell’ordine,
le cui immagini, oltre a finire sulle reti nazionali, hanno ben presto
fatto il giro del mondo attraverso youtube. Suscitando scalpore e
rabbia. In quegli scontri venne coinvolto anche un giornalista, l’amico
e collega Gianni Vigoroso di Canale 58, uno degli ultimi esempi di giornalismo “attivo” rimasto in circolazione nella nostra tanto amata provincia.
Queste le immagini di allora:

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: